E’ stata una bella Festa quella organizzata domenica 28 settembre a Quarto Cagnino (quartiere di Milano, posto nella periferia occidentale della città, appartenente alla Zona 7), dal nome

FESTA IN BORGO, AFFACCIAMOCI IN QUARTO alla quale hanno partecipato tante associazioni e residenti  della zona

L’obiettivo era quello di rilanciare un modo per fare festa che sia vicino alla popolazione residente, che metta in mostra e onori i luoghi attorno a se e aiuti a conoscerli.

Ci sono tanti posti così in Italia ed è bello saper evidenziare tutte le risorse che in esse vivono ogni giorno e delle quali non sempre si è a conoscenza.

Dato che Mariarosa ed io, siamo residenti in questo quartiere, abbiamo avuto l’invito  a partecipare con un banchetto di Care the people.

L’iniziativa è stata un successo grazie anche alla bella giornata che ci è stata regalata e che ha fatto sì che tutto il quartiere uscisse a passeggiare curiosando nei diversi banchetti, partecipando alle diverse iniziative proposte.

Noi siamo stati presenti dalla mattina alle nove alla sera alle diciannove.

Abbiamo allestito un esposizione di oggetti vietnamiti e raccontato delle nostre iniziative e dei nostri progetti.

Sono passati a trovarci alcuni amici di Care the People, MariaLuisa, Delio, e anche Alberto. Mentre Annamaria e Luigi avevano dato la disponibilità a darci una mano sotto il gazebo.

Queste sono belle occasioni anche per incontrarsi tra amici e sostenitori abitanti della stessa zona. Queste iniziative, sono anche propizie per allacciare contatti che possono portare anche a un piccolo risultato oppure far scaturire delle riflessioni che possono spronarci a mettere a punto ulteriori iniziative o migliorare quelle esistenti.

L’esempio potrebbe essere il colloquio molto bello che ho avuto con la signora Irene, con la quale ho parlato un po’ della nostra associazione. Mi ha detto che lei organizza delle piccole iniziative per le persone che sono nel bisogno e che magari le fruttano pochi euro, ma però come mi ha detto, “non bisogna pensare mai che quello che facciamo è troppo poco, ma che è una piccola goccia che insieme fa il mare …si fa quello che Dio vuole”. Vere e proprie perle di saggezza

Marialuisa invece, produce delle bellissime collane ecologiche che  vende quando è in vacanza d’estate in Carnia e destina il ricavato a iniziative benefiche e alcune a sostegno di Care the people. Questi incontri mi hanno fatto capire che non è dunque necessario avere oggetti vietnamiti da vendere per sostenerci, ma che basta basta un po’ di creatività.

Alla fine della giornata, da questo banchetto non abbiamo ricavato molto in termini di soldi, ci siamo arricchiti però di molti contatti, sorrisi e amicizia, ed è anche questo quello che conta e alla sera siamo rientrati stanchi ma contenti.

Rientrando a casa pensavo a quanto sarebbe bello se i nostri amici, ognuno con la propria creatività, organizzassero banchetti per sostenerci, potremmo costruire una semplice rete di solidarietà per  “prenderci cura delle persone”.

Per concludere, un grazie di cuore va a Cosima e Cristina le organizzatrici di questo appuntamento che speriamo di ripeta anche il prossimo anno.

Senza di voi non ci sarebbe stata nessuna festa!!!

Adesso gustiamoci la soddisfazione che tutto è andato bene, poi avremo il tempo per fare bilanci e migliorare il migliorabile.

Guia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Save my name, email, and website in this browser for the next time I comment.

CARETHEPEOPLE ONLUS

Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della Legge n. 62 del 7/3/2001.

CONTATTI

DONA ORA

© 2020 Zakat All rights reserved by Ninetheme